Dott.ssa Raffaella Varriale, Biologa Nutrizionista
Telefono +39.333.7993810

Sempre più spesso i pazienti entrano in studio lamentandosi di sentirsi gonfi come un palloncino e di avvertire costantemente una sensazione di pienezza e pesantezza.

Nel linguaggio comune si parla di meteorismo e si intende un percepito aumento di pressione a livello sia addominale che delle viscere.

Questa costante nella vita di una persona va a influenzare negativamente il suo stile di vita alternando stati di diarrea a stadi di stipsi severa.

Ma da che cosa dipende??

L’aumentata sensazione di ‘Gonfiore’ a livello addominale può dipendere da diversi fenomeni che possono presentarsi in modo isolato o anche sovrapposto e possono dipendere da fattori come

  1. Intolleranze al lattosio o al glutine
  2. Sindrome dell’intestino irritabile (IBS)
  3. Aumento della quantità di grasso intra-addominale
  4. Incremento del contenuto di gas, feci e liquidi

Fattori psicologici come lo stress

Ma alla base di tutto c’è uno squilibro della flora batterica intestinale causato da un eccessivo fermentazione batterica la livello del colon dovuto ad un’eccessiva quantità di substrati organici e un’alternata qualità e quantità dei microorganismi.

Tutta questa disponibilità à di substrati organici e dovuta a svariate cause come:

  1. Da una insufficiente scomposizione dei nutrienti durante la digestione e la masticazione
  2. Difettoso assorbimento nell’intestino di nutrienti mal digeriti es: quello che accade con la celiachia o il Sibo ( ipercrescita batterica) o il Sifo ( ipercrescita funginea, candida) .
  3. Malassorbimento di carboidrati sia a catena corta noti con il nome di FODMAPS o a catena lunga come le fibre

Quali posso essere i rimedi?

Dopo aver effettuato vari step che escludono la presenza di condizioni critiche e patologiche si può passare ad effettuare ad una DIET TEST ossia una dieta che prevede l’eliminazione sia di latticini che a basso contenuto di FODMAPS.

Quali sono i latticini da evitare?

  1. Latte (ad eccezione di quelli senza lattosio)
  2. Formaggi (ad eccezione di emmenthal o grana padano
  3. Derivati come: burro, panna yogurt gelati, dolci
  4. Dolci biscotti, cioccolato, creme pasticcere, caramella con latte
  5. Alimenti con latte e lattosio come additivo come: wurstel, mortadella, prosciutto cotto, maionese, besciamella, hamburger già preparati e pizze pronte.

Quali sono I FODMAPS da ridurre e quali sono quelli permessi?

  1. Cereali come: grano si di Tipo 1 che di Tipo 2 e preferire pseudo-cereali come grano saraceno, riso, mais, quino, miglio e amaranto
  2. Frutta come: mele, pere, ciliegia, anguria, cachi, uva, fichi, albicocche, more, prugne, mentre bisogna preferire more, mirtilli, ananas, fragole kiwi e melograno
  3. Succhi di frutta con o senza zuccheri aggiunti
  4. Ridurre verdure come: asparagi, carciofi, legumi, cipolla, aglio, broccoli, peperoni, verza, cavolfiori, ma si possono mangiare tranquillamente verdure come: zucchine, carote, melanzane, lattughe, cetriolo sbucciato, patate.,

Dopo aver monitorato i sintomi e osservato un miglioramento si può passare alla introduzione graduale di alcuni alimenti se così non fosse si consiglia di affidarsi ad un gastroenterologo e approfondire le ricerche con altri test diagnostici.

 

 

 

 

 

 

ti posso aiutare?